Presentare un’idea e un business

Anche la seconda lezione è andata veloce come la luce con una serie serrata di attività che hanno coinvolto gli studenti in prima persona. Ci sono venuti a trovare altri due giovani imprenditori, Ares Ferrigni di Wallfarm e Filippo Schiano di Pepe di CoContest, che ci hanno raccontato la propria esperienza con il pitch.

1. Value Proposition Canvas
Ho iniziato la lezione illustrando il Value Proposition Canvas, ossia un modello proposto da Alexander Osterwalder per approfondire le dinamiche con cui si genera valore per un cliente.


 

2. Presentazione delle idee e formazione dei team
Gli studenti hanno presentato le proprie idee cercando di illustrarle seguendo il format proposta da Adeo Ressi e spiegato in questo video:

Al termine delle presentazioni, le idee sono state votate e si sono formati cinque team che approfondiranno altrettante tracce:

  • un social network per aiutare gli stranieri (immigrati, rifugiati, visitatori? deve essere ancora deciso) a interagire con le persone di un posto sulla base di interessi e affinità;
  • un’app per ridurre gli sprechi alimentari;
  • un servizio di car sharing ispirato a Relay Rides;
  • un’app per gli appassionati di tatuaggi;
  • un add on per instant messaging per organizzare partite di calcetto.

3. Testimonianze
Dopo la pausa, ci sono venuti a trovare Ares Ferrigni e Filippo Schiano di Pepe che ci hanno raccontato le loro esperienze con il pitch e come hanno cambiato il modo di presentare i propri progetti imprenditoriali nel corso del tempo.

testimonial_lezione2

4. Come si progetta un pitch
Infine, ho chiuso la lezione spiegando come si progetta un pitch per gli investitori, quali sono le informazioni da inserire e come valorizzare i punti di forza, minimizzando i punti di debolezza.

Annunci